Ḫnûm (Khnum) crea l’uomo

Il nome del dio in caratteri sacri

Il nome del dio in caratteri sacri

Ḫnûm crea l'uomo al tornio

Ḫnûm crea l’uomo al tornio

Egli [Ḫnûm] ha creato l’uomo riproduttore
e ha posto sulla terra la stirpe femminile.
Egli ha organizzato la corsa del sangue nelle ossa
formando all’interno del suo laboratorio a forza di braccia.
Ed ecco che il soffio della vita impregnava ogni cosa
mentre il sangue formava […] con il germe nelle ossa
per costruire la materia prima di [nuove] ossa.
Egli ha fatto che gli esseri femminili partoriscano
quando il loro ventre ha raggiunto il momento giusto […].
Egli ha diminuito le sofferenze secondo il loro cuore;
egli ha confortato le gole
dando l’aria a quelli che respirano
allo scopo di animare di vita le creature giovani
all’interno del seno materno.
Egli ha fatto crescere i ciuffi di capelli,
egli ha fatto spuntare la capigliatura
modellando la pelle sulle membra.
Egli ha costruito il cranio;
egli ha modellato il volto
per dare un aspetto caratteristico alle facce.
Egli ha fatto aprire gli occhi;
egli ha aperto l’accesso alle orecchie.
Egli ha posto il corpo in contatto stretto con l’atmosfera;
egli ha fatto la bocca per mangiare;
egli ha costruito la dentatura per masticare.
E così ha staccato la lingua perché essa si esprima
e le due mascelle, in modo da poterle allargare.
La gola per deglutire e la faringe per ingoiare
ma anche per spuntare.
La spina dorsale per sostenere […].
L’ano per compiere la sua funzione,
la faringe per ingoiare,
le mani con le loro dita per compiere la loro opera,
il cuore per servire di guida,
i testicoli per portare il fallo
e anche per l’atto sessuale.
Gli organi anteriori per consumare ogni cosa,
l’organo posteriore per fornire l’aria ai visceri,
e anche per star comodi al momento dei pasti,
per dar vita agli organi interni al momento della notte.
Il membro per l’unione sessuale
e l’organo femminile per ricevere il seme
e moltiplicare le generazioni in Egitto.
La vescica per urinare […]
il membro vivile per eiaculare
e per aumentare quando è stretto fra le due gambe.
Le tibie per camminare,
le cosce per andare,
mentre le ossa adempiono alla loro funzione
a disposizione del cuore.
Inno a Ḫnûm

Advertisements

σχόλια/adnotationes dei lettori

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...